Tempo scuola

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

La Scuola dell’Infanzia e Primaria Vanvitelli, viste le richieste delle famiglie all’atto dell’iscrizione per l’a. s. 2015/16, e considerata soprattutto la disponibilità di organico assegnata all’Istituzione scolastica dagli Organi competenti, è organizzata secondo i seguenti modelli orario:

 

- 27 ore settimanali per le classi   dalla prima alla quinta funzionantri a Tempo Normale con orario solo antimeridiano

- 40 ore settimanali per le classi dalla prima alla quinta funzionanti  a Tempo Pieno

Il modello orario  per le classi  a TEMPO NORMALE  prevede l’ assegnazione ad un DOCENTE PREVALENTE, responsabile di gran parte degli insegnamenti, coadiuvato da un docente col compito di completare il Curricolo,  da un docente Specialista di Lingua Inglese, laddove il Titolare non sia in possesso della competenza di Lingua Straniera  e da un Insegnante di Religione Cattolica.

Il modello orario per le classi dalla prima alla quinta funzionanti a TEMPO PIENO prevede la tradizionale divisione delle discipline di studio in due ampie macro aree: la prima linguistico-antropologica e la seconda logico-matematico-scientifica. Ciascuno dei due ambiti viene assegnato ad un singolo docente che assume la contitolarità del gruppo classe  unitamente ai colleghi di Religione Cattolica e Lingua Straniere (laddove all’ interno del team non sono presenti insegnanti con tale competenza). Tale organizzazione prevede, naturalmente, una risorsa di tempi di cura maggiore e un ritmo di apprendimento più disteso, ma anche più vario, sull’asse temporale e qualitativo della proposta formativa.

Il modello orario per le classi con orario antimeridiano prevede, di norma,  l’assegnazione di un DOCENTE PREVALENTE, responsabile di gran parte degli insegnamenti, comunque coadiuvato da: un docente di supporto per  il completamento del Curricolo;  da un docente Specialista di Lingua Inglese, laddove il Titolare non sia in possesso della competenza di Lingua Straniera  e da un Insegnante di Religione Cattolica, oltre che da un insegnante di sostegno laddove previsto, quindi comunque con una strutturazione da team docente, considerata la pluralità come valore aggiunto.

Il modello orario da 40 h settimanali per le classi dalla prima alla quinta funzionanti a TEMPO PIENO prevede la tradizionale divisione delle discipline di studio in due ampie macro aree disciplinari: la prima linguistico-antropologica e la seconda logico-matematico-scientifica. Ciascuno dei due ambiti viene assegnato ad un singolo docente che assume la contitolarità del gruppo classe,  unitamente ai colleghi di Religione Cattolica e Lingua Straniere (laddove all’ interno del team non sono presenti insegnanti con tale competenza e agli  insegnanti di sostegno laddove previsti .

Entrambe le tipologie di corso, a Tempo Antimeridiano o a Tempo Pieno prevedono:
- In presenza di classi parallele, e ricorrendone le condizioni, la possibilità di  praticare la divisione delle discipline in più ambiti disciplinari: di norma, uno linguistico antropologico e l’altro logico matematico scientifico, da assegnarsi a diversi docenti titolari che assumono la corresponsabilità didattica di due o più sezioni sezioni, per limitare i “danni” delle precedenti Riforme ordinamentali -che di fatto hanno sottratto risorse alle scuole, e soprattutto per garantire comunque quella qualificazione disciplinare che nel passato e per lunghi decenni, i docenti avevano consolidato, a tutto vantaggio della qualità dell’insegnamento e della pluralità considerate valori aggiunti, insostituibili.

-un'organizzazione unitaria del curricolo e del tempo-scuola che  favorisca:

? Tempi  per l'apprendimento mirati al conseguimento degli obiettivi curricolari essenziali previsti per ciascuna singola disciplina di studio;
? Condivisione delle esperienze nel rispetto dell'unitarietà della classe;
? Percorsi di arricchimento curricolare trasversali;
? Coinvolgimento di tutto il team docenti sia nella programmazione che nello svolgimento frontale delle attività.

LE CLASSI

SCUOLA DELL’INFANZIA STANZIONE TOT. 182  alunni di cui N° 8 SEZIONI MISTE A TEMPO PIENO

SCUOLA PRIMARIA VANVITELLI STANZIONE TOT. 980 alunni di cui  

N° 13 CLASSI TEMPO NORMALE di seguito indicate:

N° 2  CL. I  
N° 2  CL. II 
N° 4  CL. III
N° 2  CL. IV 
N° 3  CL. V   

N° 29 CLASSI TEMPO PIENO di seguito indicate:

N° 7   CL. I     
N° 5   CL. II   
N° 6   CL. III
N° 6   CL. IV  
N° 5   CL. V     

Ed. CACCAVELLO

N° 2 SEZIONI DI SCUOLA DEL'INFANZIA A TEMPO NORMALE

N° 5 CLASSI TEMPO  NORMALE di cui: 

N° 1    CL. I      
N° 1    CL. II   
N° 1    CL. III
N° 1    CL. IV 
N° 1    CL. V   

A.O.R.N."SANTOBONO-PAUSILIPON” PRESIDIO OSPEDALIERO SANTOBONO

N° 1 PLURICLASSE A TEMPO NORMALE DI SC. PRIMARIA per gli alunni - degenti

N° 2 SEZIONI DI SC. DELL'INFANZIA A TEMPO NORMALE per gli alunni - degenti

GLI ORARI E IL CALENDARIO

L’ATTIVITA’ DIDATTICA E’ DISTRIBUITA SU CINQUE GIORNI SETTIMANALI

SCUOLA INIZIO TERMINE
PRIMARIA 14 SETTEMBRE 2015 8 GIUGNO 2016
INFANZIA 14 SETTEMBRE 2015 8 GIUGNO 2016
OSPEDALE  14 SETTEMBRE 2015  8 GIUGNO 2016
SC. PRIMARIA

30 GIUGNO 2016
SC. INFANZIA

 

TEMPO-SCUOLA

SCUOLA CLASSI SEZ. PROVVISORIO* DEFINITIVO#
PRIMARIA TEMPO PIENO TUTTE 8.00/13.00 8.00/16.00
TEMPO NORMALE TUTTE 8.00/13.30 8.00/13.30
     

 

 

*Dal giorno 14/9/15 fino all’avvio del servizio di refezione scolastica
e dal giorno 01/06/16 al giorno 08/06 /2016
# Dall’avvio del servizio di refezione scolastica fino al 31/05/2016

 

SCUOLA CLASSI SEZ. PROVVISORIO* DEFINITIVO#
INFANZIA TUTTE TUTTE 8.00/13.00 8.00/16.00

*Dal giorno 14/9/15 fino all’avvio del servizio di refezione scolastica
# Dall’avvio del servizio di refezione scolastica fino al 30/06/2016

Ad inizio d’anno scolastico, il Collegio dei Docenti di Scuola Primaria e di Scuola dell’Infanzia di questa Istituzione Scolastica elabora la PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA generale in vista dei traguardi formativi declinati nelle Indicazioni Nazionali che la programmazione settimanale trasforma operativamente in traguardi e  azioni didattiche.

I docenti, per andare incontro ai bisogni formativi dell’utenza, a partire dai primi giorni di scuola, conducono un’ indagine conoscitiva delle abilità possedute dagli alunni al loro ingresso nella scuola.
Tale ricognizione viene condotta sul piano percettivo, psicomotorio, manipolativo e affettivo-relazionale, ponendo particolare attenzione anche alle sicurezze acquisite relativamente alle capacità logiche, alle capacità espressive, comunicative ecc.
Le caratteristiche della personalità e delle conoscenze degli alunni, registrate come punto di partenza dell’azione educativa, vengono osservate nel loro dinamico evolversi mediante osservazioni sistematiche e, al termine dell’anno scolastico, renderanno conto dell’ evoluzione del percorso formativo svolto da ciascun alunno. 

A tal fine, sono previsti momenti di incontro e di dialogo attivo con i genitori per conoscere il percorso evolutivo dei bambini e gestire, secondo i bisogni personali di ciascuno, gli aspetti socio – emotivo - affettivi, le dinamiche relazionali, la capacità di affrontare diverse e nuove modalità di apprendimento senza comprometterne l’autostima o l’entusiasmo  nell’affrontare l’esperienza scolastica.

 

LE FESTIVITÀ E LA SOSPENSIONE DELLE ATTIVITÀ 2015/16

Festività previste dal calendario scolastico regionale

 2 novembre 2015 commemorazione defunti

7 e 8 dicembre 2015,  SS. Immacolata
23 dicembre 2015 – 6 gennaio 2016 vacanze Natalizie
8 e 9 febbraio 2016 Carnevale
24 - 29 marzo 2016,  vacanze Pasquali
25 aprile 2016 festa della Liberazione
1 maggio 2016 Festa dei lavoratori
2 giugno 2016

Sospensione attività didattiche 

da definire

uscita anticipata 24 marzo 2016
h.13.00 per cl. T.P. e Sc Inf.

Sospensione attività amministrative

da definire

 

 

 


Allegati

Non sono presenti allegati in questa pagina

Contatti

Contatore Visite